Curiosità senza età

venerdì, settembre 24, 2010
da famijarciunesa

La controversa e non sempre capita arte dei graffiti, in Italia già dagli anni ’80, con “Artshow Anteprima 2010”, riscattando il proprio posto tra le moderne modalità espressive ed affrancandosi della malriposta ‘cattiva reputazione’, si è messa a disposizione di alcuni angoli della nostra città. Nel week-end dal 30 aprile al 2 maggio sono diventati tele sulle quali sedici tra i più eclettici writers italiani, armati di bombolette e fantasia, si sono esprimessi artisticamente, perseguendo una forma stilistica che si differenzia da tutte le altre: una realtà creativa underground che interviene sul tessuto urbano. La stravagante manifestazione, ideata dell’ex writer riccionese Michele Costa in arte Enko4, ora affermato grafico pubblicitario e presidente dalla neo associazione culturale smART promotrice dell’evento, con l’approvazione del Comune di Riccione ha visto imbellettare con disegni avveniristici dalle sgargianti e sature tonalità la recinzione del futuro Palazzetto dello Sport nella zona Parco, due grandi tele al Palas che resteranno lì esposte in mostra permanente, un autobus di linea messo a disposizione della Tram; il maltempo ha impedito il lifting ad una banchina del nostri porto canale. Il live painting, così si chiama la performance dei writers, ha attratto un numeroso pubblico giovane che meglio ne conosce il linguaggio, ma non ha potuto non incuriosire ed incantare anche quello più maturo, spesso restio ad allargarsi ad innovativi e più complessi orizzonti d’arte. “Personalmente ne sono rimasta affascinata – spiega l’architetto Mara Sarti – quando assieme a Patrizia Dal Mas, consulente d’immagine ed organizzatrice d’eventi, siamo andate a  New York; in particolare nel quartiere di Chelsea, dove vecchie fabbriche sono diventate sedi di prestigiose gallerie d’arte, dalle forme espressive le più disparate. Folgorate, abbiamo pensato di fare qualcosa di simile anche a Riccione: ci siamo messe in contattato con Michele ed assieme a lui siamo partiti”. E non si sono più fermate, organizzando altresì “IN&OUT” al Castello degli Agolanti, esposizione d’interessanti elaborazioni grafiche, pittoriche e visive degli studenti del Liceo Artistico Fellini di Riccione.

SCARABOCCHIARE I MURI: L’ANTITESI
L’imbrattare maleducatamente i muri della città è l’antitesi del decorarli artisticamente. Proprio questa estate il problema ha messo in moto il Tavolo di Sicurezza e Decoro, che si è rivolto ad una ditta brasiliana che pare abbia inventato un prodotto strabiliante che impedisce di sporcare superfici con parole irriverenti e disegni osceni. Un problema che da sempre scandalizza l’amministrazione, il cittadino e soprattutto il turista. Già l’ex sindaco di Riccione aveva dichiarato quattro anni fa guerra ai vandali, minacciando salate multe e danni da pagare. Al sottopasso di viale Sangallo, sulle pietre di cemento che tappezzano i muri, sempre quest’estate hanno spruzzato delle sabbiature a bassa pressione e ad alta temperatura, facendo magicamente dissolvere gli osceni geroglifici.

LEGGERE ATTENTAMENTE LE AVVERTENZE
Sempre protagonisti… ma come basi per incollarci manifesti che si riferiscono ad interventi, in questo caso deleteri, sull’urbano. Era il luglio del 1898 ed sui muri di una Riccione che ancora Riccione non era, un manifesto la diceva lunga sul contesto diverso col quale si conviveva. Ente promotore: Municipio di Rimini. Titolo: Polizia nella borgata di Riccione. Testo: Essendo pervenuti reclami a questo Municipio circa l’inosservanza di alcune prescrizioni di Polizia Municipale della Borgata di Riccione, si ricorda agli abitanti di quella Borgata che dai vigenti Regolamenti di P.M. è assolutamente vietato: a) di gettare sulle pubbliche vie e piazze acque luride ed altre immondezze; b) di giuocare alla palla lungo le strade; c) di trasportare concimi dal levar del sole fino alle ore 24; d) di sgombrare pozzi neri o latrine, prima delle ore 24; e) di far vagare i cani sulle pubbliche vie senza averli muniti della prescritta museruola. L’Arma dei R.R.Carabinieri e gli altri agenti della forza pubblica constateranno le relative contravvenzioni a coloro che non osserveranno i divieti sopra accennati. Dalla Residenza Comunale.”

Commenti non consentiti.

Marcar Rimini
Ceccaroli
Composet
Michelotti Santini
Guest.it
Spazio Assiamica
cd arredamenti
ediltutto
riccionese tendaggi
carrozzeria artigiana
ranch saloon
Muccioli
cavalluccio marino
bottega imbianchino