Savioli da rifare

lunedì, febbraio 13, 2012
da famijarciunesa

Savioli Spiaggia. Tutto da rifare!

Il progetto dell’Hotel Savioli Spiaggia dovrà ripartire da zero. Lo ha deciso il Tribunale ammininastrativo regionale in una sentenza di fine novembre. Il caso è da anni che tiene sulla corda la proprietà dalla prestigiosa struttura alberghiera, le famiglie Torroni e  Leardini, l’amministrazione comunale e i vicini dell’hotel Des Nations, che hanno sollevato il caso portandolo dinanzi ai giudici bolognesi. Dunque, il risultato della sentenza è l’annullamento della scheda del Rue relativa al Savioli; il Tar ha accettato in parte il ricorso presentato dai Ceccarelli, titolari dell’hotel confinante noto anche per il piano abusivo per il quale il Comune si appresta a emanare una nuova ordinanza di demolizione. E’ stato salvato il regolamento urbanistico nel suo complesso, ma è stata giuidicata illegittima la scheda perché prevede una capacità edificatoria superiore a quanto previsto dal Psc, piano strutturale comunale. Perde così ogni validità la concessione a costruire ritirata dai proprietari della struttura nel giugno 2010. Alla vigilia dell’intervento la proprietà si è vista negare il permesso a suo tempo concesso dall’amministrazione comunale di Riccione, che aveva prima autorizzato e caldeggiato il recupero dell’albergo sul porto. Ragione per cui si è fatta avanti l’ipotesi del risarcimento danni, lo stesso avrebbero chiesto i titolari del Des Nations, ritendosi a loro volta danneggiati. In attesa di un intervento chiarificatore del Comune, i proprietari del Savioli Spiaggia hanno inviato a dicembre una lettera aperta per chiedere una soluzione rapida della vicenda.  «Quella che in qualunque altra parte del mondo sarebbe stata un’iniziativa da tutelare, proteggere e sostenere, da noi, dopo anni di attesa e rilevanti investimenti – si legge nella missiva inviata ai giornali -  diventa di punto in bianco azione illegittima poiché priva di regole di riferimento>. Così scrivono i proprietari dell’hotel che aggiungono: <Con il bel risultato di avere sul porto, al posto di un cinque stelle lusso, con standard di qualità superiori, aperto tutto l’ anno, con circa 70 dipendenti, una Spa, un centro congressi ed un ristorante aperti alla città, un fatiscente rudere, destinato a restare tale per un indeterminato periodo fin tanto che chi di dovere non si pronuncerà per chiarire a quale benedetta norma ci si dovrà riferire per un nuovo progetto». L’amarezza è tanta, ma la voglia di andare avanti c’è e «in forza di questo, chiediamo segnali chiari e decisi». Un appello di chi si dice «deluso ma non vinto» per l’esito del ricorso avanzato al Tar dalla proprietà dell’hotel Des Nations. Il sindaco Pironi ha invitato i titolari al confronto. Dopo aver però stabilito che per il Savioli varranno le regole a cui devono attenersi gli altri alberghi in ristrutturazione. Ciò significa che il premio in cubatura previsto dal Comune quattro anni fa, ma cassato dal Tar, non sarà riproposto. «Per il Savioli spiaggia varranno le norme vigenti nel resto della città», ha dichiarato  il sindaco Massimo Pironi. Se la scheda urbanistica bocciata dal Tar prevedeva un aumento di cubatura di circa il 34%, “il Rue prevede un premio del 20% che potrebbe arrivare al 25 per cento”, spiega Pironi, se verranno utilizzate tecnologie per il risparmio energetico. «Ci sono le condizioni per partire subito con un confronto con la proprietà e procedere per riqualificare un luogo storico per la città – sostiene il sindaco -. Ritengo che i margini per sostenere una importante attività imprenditoriale ci siano comunque». Nel frattempo il Tar ha stabilito che le spese legali della causa persa vengano pagate dal Comune. A metà dicembre, intanto, la proprietà dell’albergo ha incontrato in municipio il primo cittadino. Un vertice per il momemnto interlocutorio, destinato però a far ripartire il complesso iter inceppato dalla causa. Che, sottolineano i proprietari, ha di fatto impedito il recupero di uno dei monumenti turistici della città e l’assunzione di circa settanta persone.

Commenti non consentiti.

Marcar Rimini
Ceccaroli
Composet
Michelotti Santini
Guest.it
Spazio Assiamica
cd arredamenti
ediltutto
riccionese tendaggi
carrozzeria artigiana
ranch saloon
Muccioli
cavalluccio marino
bottega imbianchino