Turismo

lunedì, febbraio 13, 2012
da famijarciunesa

2011 col segno positivo. Novità 2012

Nonostante la crisi nazionale, Riccione mantiene il suo appeal. Lo dimostrano le presenze che nel 2011, rispetto all’anno precedente, sono lievitate del 4,6 per cento. Forte di questi dati, il Comune e i privati, per la prima volta coalizzati in un unico cartello, lanciano quattro progetti per catturare altri turisti italiani e stranieri. Ne anticipa i dettagli l’assessore al Turismo Simone Gobbi che, intanto snocciola i dati dell’anno appena concluso.
Il 2011 si è chiuso, dunque, in positivo? “Si. Secondo l’Osservatorio provinciale solo dal primo gennaio al 30 settembre, Riccione ha registrato 3.377.159 presenze delle quali 2.793.413 italiane e 583.746 straniere, con un incremento del 4,6 per cento. Nel 2010, infatti, ne erano state raggiunte 3.300.000, ma nell’arco dell’intero anno. Gli arrivi, sempre nei primi nove mesi del 2011  sono stati , invece 670.264  dei quali 577.415 italiani e 92.849 stranieri. Il mese più brillante è stato agosto con 981.000 presenze, seguito da luglio con 900.000”.
Numeri lusinghieri, ma bisogna “aggredire” altri mercati! “Certo. A tale proposito per la prima volta a Riccione faremo promo-commercializzazione insieme: Comune, Promotel’s, Aia, Oltremare, Idrorama (Aquafan), Consorzio Riccione Terme e Club di prodotto (Costa Hotel’s, Riccione Bike Hotel’s, Riccione Family Hotel’s e Riccione Turismo)”.
In soldoni cosa proporrete? “Lavoriamo su quattro progetti, a partire da Riccione Square che ci porterà a Milano e a Berlino. In piazza del Duomo e ad Alexanderplatz  verranno riprodotte la spiaggia con brandine, ombrelloni e cabine e saranno allestiti  degli stand con i nostri prodotti enogastronomici. Per l’occasione ci presenteremo tutti con un unico nuovo catalogo  della città, proietteremo immagini  e pubblicizzeremo la Notte Rosa con al seguito la Ducati in tinta della Provincia”.
E poi? “Il secondo progetto è rivolto all’estero. Mira a valorizzare l’entroterra con tutte le sue bellezze e le sue risorse. Andremo a Helsinki (dal 19 al 22 gennaio), Stoccolma, Londra (dal 9 all’11 marzo) e in Germania, dove, però faremo promozione attraverso i tour operator. Il terzo progetto interessa le fiere del turismo (Vienna dal 12 al 15 gennaio, Bruxelles dal 2 al 6 febbraio, Strasburgo dal 10 al 12  dello stesso mese e Friburgo in marzo), dove sono in programma incontri mirati con agenzie specializzate e altri tour operator”.
Il quarto progetto riguarda la comunicazione via web? “Attraverso il nostro sito, www.riccione.it, che sarà rivoluzionato,il turista potrà far tutto, prenotare, conoscere gli eventi, scegliere i luoghi dove mangiare e altro. All’interno del progetto Riccione 03 prepareremo anche degli “App”, programmi o, meglio, applicazioni, che potranno essere installate sui cellulari “intelligenti” di ultima generazione, come gli “Smartphone”, i Pda (palmare) e i Tablet (tipo IPad).
Si parla di monitoraggi sulla città. “Sì, li faremo su internet, attraverso i social network, come Facebook e Twitter”. L’Agenzia per il turismo, annunciata e mai partita, è così superata? Di fatto questo progetto fa di più e altro, compreso la promo-commercializzazione con la novità che qui i privati ci mettono anche i soldi: circa 60mila euro che si aggiungono ai 70mila del Comune. Un grosso contributo è stato dato dalla Provincia, dall’Unione di costa, Apt e Comune di Misano. Per cui in totale per tutte le iniziative si conterà su 302.000 euro”.

Nives Concolino

Commenti non consentiti.

Marcar Rimini
Ceccaroli
Composet
Michelotti Santini
Guest.it
Spazio Assiamica
cd arredamenti
ediltutto
riccionese tendaggi
carrozzeria artigiana
ranch saloon
Muccioli
cavalluccio marino
bottega imbianchino