Vania Arcangeli

lunedì, febbraio 13, 2012
da famijarciunesa

Vania Arcangeli, protagonista femminile

Vania Arcangeli è una riccionese che fa un lavoro assolutamente inconsueto. La sua agenzia, costituita nel 1990, è infatti l’unico total service in Romagna. Un’agenzia di servizi per lo spettacolo che si occupa del coordinamento di casting e location per produzioni di cinema, televisione, pubblicità, e video clip che scelgono di venire a girare dalle nostre parti. Creativa e intraprendente, e in cerca di nuove e libere sfide, si è buttata con entusiasmo in occupazioni che prevedessero fantasia, gusto estetico, capacità relazionali ed organizzative. La gestione di eventi ed ora di matrimoni è il naturale proseguo del suo operare di casting director e locations manager.  Ha collaborato per una decina d’anni con l’amica Edda Valentini, la quale si è dedicata poi, con successo, alla scrittura di sceneggiature cinematografiche.
Come hai incominciato un’attività così unica e ‘spettacolare’?
“In realtà è stato abbastanza casuale: dall’1987 ho lavoravo per tre anni alle pubbliche relazioni dell’Aquafan, vivendo in prima persona il lancio del Walky Cup Disco, il primo grande concerto di Jovanotti, le prime serate di Fiorello, e DJ competition, concorso dal quale uscirono poi grandi DJ. Mi feci la fama di una che aveva tanti contatti nel mondo dello spettacolo: così un giorno di novembre mi chiamò la produzione di Lucio Dalla che si trovava in zona per realizzare il video di “Attenti al lupo”. Dovevo cercare 350 donne che nel filmato ballavano in gruppo: fu la mia prima vera prova.”
Quindi Aquafan è stato il tuo trampolino di lancio?
“L’Aquafan fu fondamentale per far sì che una passione diventasse un lavoro specifico. Soprattutto quando la produzione del film Sabato italiano che veniva a girare in Romagna mi chiese di diventare assistente di produzione. Erano tempi più facili: le nostre zone erano molto ambite per le riprese di lungometraggi e spot pubblicitari. Tant’è che la Regione aveva un ambizioso progetto, “Una riviera per il cinema”, del quale naturalmente anche noi ne facevamo parte… ma non si realizzò. Peccato, perché il nostro territorio offre una gran varietà di ambientazioni, a partire dalla spiaggia… sino ad arrivare al bellissimo entroterra.”
Quali sono i film girati da queste parti per i quali hai collaborato?
“Il più importante è stato Il mestiere delle armi di Ermanno Olmi, poi Da zero a dieci di Ligabue, Non pensarci  di Zanasi, Vesna  va veloce di Mazzacurati. L’ultimo, appena uscito, è stato il film di Martelli Bar Sport, per il quale ho scoperto il volto del ragazzino protagonista, il riccionese Michael. Negli anni ’90 ho collaborato in tutti gli spot nazionali della Regione Emilia Romagna e a quelli di diversi marchi commerciali; a seguito di queste esperienze ho affinato le mie capacità organizzative, che ho poi indirizzato nella gestione di eventi, che siano sfilate, inaugurazioni o altri momenti aggregativi.”
Come è nato l’intento del Wedding Planner (organizzatore di matrimoni)?
“In altre parti del mondo è un mestiere collaudato, ed ora sta prendendo piede anche in Italia, soprattutto nelle grandi città, dove la gente non trova magari il tempo di girare per tutto ciò che occorre nella buona riuscita delle proprie nozze, a partire da inviti, bomboniere, abiti, ristorante, fotografie… Orchestrarne la regia è un po’ come girare un film, e per far questo ovviamente utilizzo tutte le conoscenze tecniche che ho acquisito negli anni, e posso contare sulla competenze di qualificati collaboratori, per lo più residenti in zona, operanti nei vari settori indispensabili per mettere in scena un giorno indimenticabile, per il quale posso assicurare una ripresa filmica di tipo cinematografico, e veri  look-maker per la preparazione degli sposi e di tutti i soggetti coinvolti che intendano valorizzare la propria immagine.”
E il matrimonio Eco Friendly in cosa consiste?
“E’ un matrimonio ecologico, all’insegna del consumo responsabile e della sostenibilità ambientale, nell’intenzione cioè di evitare sprechi e ad utilizzare materiali ecocompatibili o riciclati, nel rispetto dell’ambiente…  e del portafoglio: un vestito da sposa vintage, partecipazioni via e.mail per non sciupare carta, catering con prodotti biologici e a km.0, fiori non recisi, bomboniere equo-solidali,  locations immerse nella natura da raggiungere a piedi o in bicicletta… sono elementi di una formula di nozze originale, innovativa e soprattutto eticamente impeccabile.”

Maria Grazia Tosi

Commenti non consentiti.

Marcar Rimini
Ceccaroli
Composet
Michelotti Santini
Guest.it
Spazio Assiamica
cd arredamenti
ediltutto
riccionese tendaggi
carrozzeria artigiana
ranch saloon
Muccioli
cavalluccio marino
bottega imbianchino