Dormire meglio

venerdì, gennaio 28, 2011
da famijarciunesa

Aiutiamoci a dormire meglio

Dormire, un bisogno fondamentale. Ma per un italiano su sette la notte è un incubo costante e si chiama insonnia. Riposare poco o male, a lungo andare, può avere conseguenze negative anche importanti: mentre dormiamo, infatti, il cervello elabora le esperienze e le informazioni vissute di giorno e le riordina; se il nostro cervello non è messo nelle condizioni di compiere questo lavoro a causa dello stato di veglia o di un riposo disturbato, la memoria potrebbe non funzionare a pieno regime. Inoltre è mentre si dorme che l’apparato renale elimina nel modo migliore le tossine, il sistema immunitario produce più anticorpi e si moltiplica il ricambio di globuli rossi. Insomma, la mancanza di adeguate ore di sonno può essere considerata una vera e propria malattia. Tuttavia la necessità di sonno è un valore assolutamente individuale, quindi è importante ascoltare i messaggi del corpo per capire qual è la propria “misura” ideale. Fin dall’antichità le piante sono state utilizzate a scopi terapeutici. Oggi, curarsi con le erbe vuol dire avvalersi della fitoterapia, una medicina che si affianca a quella convenzionale, adatta a chi non desidera o non può assumere farmaci tradizionali. Dobbiamo ricordare che non tutte le insonnie sono uguali e il  rimedio va individuato in base alla prevalenza dei sintomi. Tra le erbe migliori citiamo:Biancospino,adatto anche ai bambini;Camomilla,il più classico dei rimedi; Escolzia,favorisce la fase iniziale e la durata del sonno; Melissa officinalis, miorilassante e riduce la probabilità di risvegli continui;Passiflora incarnata utile quando l’insonnia è data da iperattività cerebrale ed eccitazione;Tiglio,è il più adatto per i bambini e non provoca sonnolenza;Valeriana officinalis,ha una azione tranquillante sul sistema nervoso centrale,e i suoi effetti calmanti/sedativi sono dosi dipendenti; c’è poi la Melatonina, un ormone secreto durante le ore notturne, che è un fantastico regolatore del nostro sonno; si riduce negli stati di stress, con l’invecchiamento e quando vi è una variazione nel ciclo veglia/sonno (jet leg). Basta assumere una tavoletta di Melatonina la sera prima di coricarsi per ristabilire un fisiologico equilibrio. Non dimentichiamo l’importanza delle nostre abitudini e lo stile di vita,è necessario eliminare il più possibile i fattori di stress come fumo, sostanze eccitanti, orari sballati, allontanare inoltre dalla camera da letto televisori, radio sveglie, cellulari ed altri apparecchi elettronici poiché generano campi magnetici. Per chi trova il tempo può sicuramente essere di aiuto una leggera attività fisica ed un bagno caldo con oli essenziali di lavanda, arancio amaro, camomilla. In ogni caso, consultatevi con il vostro farmacista/erborista di fiducia, che saprà ascoltarvi e darvi il migliore consiglio caso per caso.

Scola dr. Lorenzo

Commenti non consentiti.

Marcar Rimini
Ceccaroli
Composet
Michelotti Santini
Guest.it
Spazio Assiamica
cd arredamenti
ediltutto
riccionese tendaggi
carrozzeria artigiana
ranch saloon
Muccioli
cavalluccio marino
bottega imbianchino