Poli. Com. Riccione

venerdì, gennaio 28, 2011
da famijarciunesa

Due chiacchiere col Presidente Solfrini

Con le elezioni del nuovo consiglio direttivo, previste per la fine di gennaio, prende vita un nuovo quadriennio d’attività della Polisportiva Comunale Riccione. Il quadriennio appena concluso, si è caratterizzato per la presidenza di Massimo Pironi prima e, dopo la sua elezione a sindaco, per il passaggio di consegne all’allora vicepresidente Giuseppe Solfrini. Proprio con Solfrini, che guida la Polisportiva da giugno 2009, facciamo il punto su quanto è stato fatto in questi quattro anni e su cosa c’è da aspettarsi nel futuro.
“Massimo Pironi aveva dato il via a numerose iniziative – comincia Solfrini – che sono state poi realizzate, altre le abbiamo messe in cantiere in questi ultimi 18 mesi. Cito, ad esempio, il progetto di attività motoria per i pazienti affetti da dismetabolismi (diabete mellito, obesità, dislipidemia, ipertensione arteriosa), ideato e redatto dal dottor Paolo Mazzuca della Medicina 2 dell’Ospedale Infermi di Rimini e che ha visto coinvolte Polisportiva Comunale Riccione, Fondazione Rizzoli per le Scienze Motorie di Bologna, Facoltà di Scienze Motorie dell’Università di Bologna, UNI. Rimini SpA. Un progetto che sta avendo un grande successo, tant’è che stiamo pensando di allargare gli spazi a disposizione per questa attività all’interno dello Stadio del Nuoto.

Un’altra iniziativa concretizzatasi è stata il “Progetto Scuola”, che ha ottenuto il plauso di tutto il corpo docente coinvolto e che ha già compiuto il secondo anno di vita. Ci siamo poi aggiudicati la gestione della colonia estiva Bertazzoni. Per noi un’esperienza nuova, pur avendo il nostro personale molta pratica coi bambini grazie al Giocaestate, l’altra nostra grande iniziativa estiva di supporto alle famiglie. Anche la gestione della Bertazzoni è stata valutata positivamente sia dall’amministrazione comunale sia, cosa più importante, dalle famiglie”.

Dunque la Polisportiva ha dato molto di sè nel sociale. Ma nell’ambito più prettamente sportivo? Che quadriennio è stato? “Al di là dei titoli vinti a livello nazionale in varie discipline – continua Solfrini – mi fa piacere constatare che quasi tutte le società e le sezioni aderenti alla PolCom hanno aumentato il numero di loro iscritti. Alcune società pur avendone la richiesta non possono aumentare il numero degli iscritti ai propri corsi perché avrebbero bisogni di ulteriori spazi. E’ entrata a far parte della nostra famiglia una nuova società, il Centro Karate Riccione; e una delle nostre più antiche e gloriose realtà, la Boxe Riccione, si è rilanciata con tanti giovani, l’organizzazione di riunioni e ottimi risultati. Io considero dei successi anche il fatto che ormai lo Stadio del Nuoto è, grazie alla stretta collaborazione tra la PolCom e la F.I.N., costantemente teatro di tanti avvenimenti agonistici a livello nazionale. La capacità organizzativa acquisita dalla PolCom si sta rivelando uno strumento prezioso per l’economia del territorio dato il numero importante di presenze turistiche che questi avvenimenti agonistici portano. La PolCom, tramite bando pubblico, si è aggiudicata la gestione della Pista Giardini di Pattinaggio e del Centro Calcetto Marano dove, fra l’altro, ha subito investito rinnovando il manto di due dei cinque campi da gioco”.

Quali sono gli obiettivi futuri?“Il Comune metterà a bando i lavori di ampliamento della parte esterna dello Stadio del Nuoto, (costruzione di spogliatoi, tribune, vasca natatoria da 25 mt, sistemazione dell’area verde) per adeguarlo allo svolgimento dei Mondiali Master di nuoto che si terranno nella nostra Città 2012. Chi si aggiudicherà l’esecuzione dei lavori avrà come contropartita la gestione dell’impianto dello Stadio del Nuoto per 30 anni. Noi parteciperemo a questo bando. E’ chiaro che se vinceremo, molti sforzi economici della Polisportiva dovranno andare in quella direzione. E’ un investimento di un milione di euro. Si tratterebbe di uno sforzo notevole, come si può ben capire. Oltre a questo, appena il Comune ci darà l’ok, partiremo con l’installazione di un impianto fotovoltaico sopra il tetto dello Stadio del Nuoto, che consentirà un notevole risparmio energetico ma soprattutto contribuirà a migliorare l’ecocompatibilità dell’impianto medesimo. Infine, stiamo lavorando a nuovi progetti nel sociale, rivolti ad anziani, a diversamente abili, ai giovani”.
Lei sarà presidente anche nel prossimo quadriennio?
“Io sono a disposizione della Polisportiva Comunale. Se la Polisportiva ritiene che debba ricandidarmi, lo farò. Sempre col medesimo spirito di servizio che ho avuto in questi mesi. Mi si lasci però ringraziare il Consiglio direttivo, il Comitato di presidenza, i dirigenti delle società e tutti i collaboratori, a vario titolo, della Polisportiva Comunale. E’ grazie al loro contributo costante che tutte le attività vanno avanti”.

Commenti non consentiti.

Marcar Rimini
Ceccaroli
Composet
Michelotti Santini
Guest.it
Spazio Assiamica
cd arredamenti
ediltutto
riccionese tendaggi
carrozzeria artigiana
ranch saloon
Muccioli
cavalluccio marino
bottega imbianchino