Sottopassa statale-cimitero

giovedì, febbraio 4, 2010
da famijarciunesa

La prima opera pubblica che l’amministrazione comunale intende realizzare in questa legislatura è il sottopasso della statale in corrispondenza del vecchio cimitero, e come ho fatto più volte in passato sia in consiglio comunale che tramite la stampa locale desidero ancora una volta esternare il mio dissenso su questa realizzazione e per i motivi sotto elencati. L’opera di cui dovrei essere fiero, in quanto un mio intervento in consiglio comunale ha sconfessato il primo progetto e quello che verrà realizzato, elaborato dall’ufficio tecnico comunale segue un mio suggerimento, ma non lo sono, in quanto quest’opera dal costo molto elevato non la ritengo prioritaria su altre, anche in rapporto alla disponibilità finanziaria. La necessità di questa struttura è alquanto discutibile, lo dimostra il fatto, escluso il mattino di buona ora e all’uscita dalle scuole, orari che non mi hanno mai trovato sul posto, l’attraversamento che è regolamentato da un semaforo, avviene raramente da persone a piedi ma di tanto in tanto da ciclisti e motociclisti che potrebbero benissimo, dal momento che provengono dalla parte alta dell’edificato, passare lungo Viale Fiesole. Il fatto che ci siano stati degli incidenti mortali non ne giustifica la costruzione, altri incidenti sono avvenuti in più punti della città ed anche sulla statale, ma non si è ricorso a questo tipo di intervento. Comprendo che la strada che viene attraversata è di importanza capitale e così anche il traffico che vi si svolge, ma prima di intervenire sarebbe opportuno costruire la rotatoria dell’incrocio Berlinguer-Statale lasciando il semaforo in funzione, dopo di che vista la situazione che vi si presenterà decidere il da farsi. Il semaforo oltre tutto da un pò di respiro a coloro che percorrendo la statale da nord a sud devono immettersi sulla Via Romagna e da questa inserirsi per proseguire verso nord. L’esempio di quanto asserisco è riscontrabile sulla statale dove il semaforo di fronte al Mulino Grossi, funzionando e fermando di conseguenza il traffico, consente a quello provenente dalla Via G. Verazzano e da Via S. Santarosa di inserirsi nell’esistente rotatoria. Se sottopasso si deve fare, la sua ubicazione potrebbe essere un’altra, eventualmente da valutare e precisamente sotto la rotatoria Berlinguer-Statale in modo da poter mettere in comunicazione tutte le direzioni mare-paese-riccione2-nuovo centro commerciale. Questo è il mio pensiero volto a cercare e proporre le soluzioni che ritengo più congeniali per risolvere i problemi della città.
Adriano Prioli

Commenti non consentiti.

Marcar Rimini
Ceccaroli
Composet
Michelotti Santini
Guest.it
Spazio Assiamica
cd arredamenti
ediltutto
riccionese tendaggi
carrozzeria artigiana
ranch saloon
Muccioli
cavalluccio marino
bottega imbianchino