19.7 C
Comune di Riccione
mercoledì, Maggio 12, 2021

Slide Slide Slide Slide Slide
HomeNotizieSolidarietàConsegnati 2 mila euro all'Emporio Solidale per le famiglie in difficoltà post...

Consegnati 2 mila euro all’Emporio Solidale per le famiglie in difficoltà post lockdown

Slide Slide Slide Slide Slide

Slide Slide Slide Slide Slide

2 mila Euro donati da Famija Arciunesa per andare a riempire gli scaffali dell’Emporio Solidale a sostegno di chi per la forzata chiusure da Covid-19 si è trovato in seria difficoltà.

La raccolta fondi “Riccione contro il Coronavirus” dopo aver dato sostegno all’Ospedale Ceccarini, attraverso la donazione di importanti macchinari sanitari sposta la sua attenzione nella città. Sono diverse le famiglie in difficoltà ed attraverso il sostegno all’Emporio Solidale pensiamo si possa dare una mano concreta a chi ora deve fare i conti con uno scenario veramente complicato.

Consegna dell’assegno da 2 mila euro. Da sinistra Luigi Casadei Presidente della Consulta della Solidarietà e Francesco Cesarini Presidente di Famija Arciunesa

ECCO COME FUNZIONA L’EMPORIO SOLIDALE

L’attività dell’Emporio Solidale è in questo momento concentrata su 40 nuclei famigliari (quindi più di 150 persone) selezionate dal Comune di Riccione che ha dato il via a questo importante e prezioso progetto attraverso il recupero del ex capannone Tucker nella zona artigianale di Riccione.

Le persone hanno 100 punti spesa ogni mese da utilizzare che vengono puntualmente scalati, con una lettura digitale, al momento del ritiro dei prodotti che sono tutti catalogati e posti in ordine negli scaffali che grazie a questa donazione andremo a riempire.

L’EMPORIO CI SCRIVE…

Cari Amici Famija Arciunesa,
a nome del Consiglio Direttivo e delle Associazioni della Consulta della Solidarietà di Riccione, desideriamo ringraziarvi pubblicamente per il Vostro contributo, servito per l’acquisto di alimenti e altri prodotti da integrare a quelli forniti dal Banco Alimentare e da altri donatori arrivati in questo periodo di particolare difficoltà che stiamo vivendo. Grazie alla Vostra sensibilità, con la vostra donazione siamo riusciti a tenere ben fornito il magazzino del Emporio Solidale, avviato proprio ai primi di marzo, in piena epidemia CODIV19.
Col prezioso lavoro dei nostri volontari e il sostegno dei Servizi Sociali del Comune di Riccione, siamo riusciti a tenere aperto anche durate le settimane più critiche, garantendo così il servizio a tutti gli utenti, senza mai interruzioni.
Per questi motivi ci sembra particolarmente importante, sottolineare lo spirito di solidarietà che da sempre vi contraddistingue, soprattutto nei confronti delle realtà riccionesi più fragili e di fronte a emergenze come quella che stiamo vivendo. Grazie di cuore a tutti voi dal Consiglio Direttivo, da tutti i Soci e Volontari della Consulta della Solidarietà di Riccione.

Da sinistra: Paolo Santovito (cons. FA), Roberto Mengucci (Vice Pres. Consulta della Solidarietà), Alessandra Prioli (Vice Pres. FA), Luigi Casadei (Pres. Consulta della Solidarietà), Valerio Tullio (cons. FA).

 

Slide Slide Slide Slide Slide

Slide Slide Slide Slide Slide

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

spot_img
spot_img

Ultimi Pubblicati

Commenti Recenti

Dondi Gian Luigi (Gil) on William Pozzi e la passione per la boxe
Casali Anna Maria on Conosci il dialetto riccionese?