16.9 C
Comune di Riccione
lunedì, Settembre 27, 2021

Slide Slide Slide Slide Slide Slide Slide
HomeStoriaanni '70Bat Caverna, una caverna psichedelica a Riccione

Bat Caverna, una caverna psichedelica a Riccione

Slide Slide Slide Slide Slide Slide Slide

Slide Slide Slide Slide Slide Slide Slide

La Bat Caverna di Riccione, era un locale molto frequentato negli anni ’70 situato nel seminterrato dell’Hotel Nautico. Ambientazioni per certi versi dark ma anche psichedeliche, le pareti della discoteca erano dipinte di nero e nel locale si accedeva attraverso una scala molto ripida.

UNA CAVERNA PSICHEDELICA
La ”Bat Caverna”, sotto l’Hotel Nautico, un antro oscuro e psichedelico, alla sua inaugurazione a Riccione era una vera novità. Probabilmente il locale si ispirava anche al Cavern Club di Liverpool dove i Beatles incominciarono la loro ascesa. Alla Bat Caverna di Riccione  si esibivano dal vivo dei complessi come I Nobili, I Nati Stanchi e spesso i Mott The Hoople (agosto 1969) ai loro esordi in Italia. Il locale era molto frequentato dagli stranieri.

 

 

Una vera e propria caverna psichedelica con ambientazioni alla Gotham City dove aleggiava il personaggio nato dalla mente di Bob Kane e Bill Finger. Il fumetto pubblicato negli States dalla DC Comics piaceva per l’alone di mistero che sapeva trasmettere con l’uomo d’affari Bruce Wayne impegnato, nei panni segreti dell’uomo pipistrello, nel debellare il crimine.

David Bowie

DAVID BOWIE AL BATCAVERNA?
Ma il grande mistero del “Bat Caverna” di Riccione è sicuramente legato ad un presunto evento. Testimoni dell’epoca sono pronti a giurare che Guy Stevens, manager dei “Mott The Hopple, per un improvviso forfait chiamò un giovane musicista dall’inghilterra per sostituire Mick Ralphs, il chitarrista impossibilitato a salire sul palco della Bat Caverna. Il sostituto individuato, si dice, fu l’allora ventiduenne David Jones, che da un paio d’anni aveva assunto lo pseudonimo di David Bowie. Si proprio lui il Duca Bianco che sembra abbia suonato a Riccione!

 

RITCHIE BLACKMORE A RICCIONE
Alla “Bat Caverna” di si sicuro si esibivano molti gruppi inglesi, tra questi anche quello di Ritchie Blackmore che tornato in Inghilterra avrebbe formato i mitici Deep Purple. Una discoteca progressive, con scenografie inusuali per i tempi, d’avanguardia, un luogo frequentato molto da stranieri.

Tra i ricordi di quel periodo il cocktail preferito alla Bat Caverna era lo “skiwasser”, un intruglio di liquori e succhi di frutta, di colore arancio, probabilmente frutto di misteriose e sperimentali miscele.

A quei tempi non vi erano le rigide leggi sui diritti d’autore e d’immagine e quindi era del tutto normale utilizzare un celebre personaggio come Batman come brand di una discoteca. Altri tempi.

Slide Slide Slide Slide Slide Slide Slide

Slide Slide Slide Slide Slide Slide Slide

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

spot_img
spot_img

Ultimi Pubblicati

Commenti Recenti

Dondi Gian Luigi (Gil) on William Pozzi e la passione per la boxe
Casali Anna Maria on Conosci il dialetto riccionese?