15.9 C
Comune di Riccione
venerdì, Aprile 30, 2021

Slide Slide Slide Slide Slide
HomeStoria1920-1945Riccione estate 1929, già si pensava ad una Z.T.L.

Riccione estate 1929, già si pensava ad una Z.T.L.

Slide Slide Slide Slide Slide

Slide Slide Slide Slide Slide

Estate 1929, Riccione si prepara alla nuova stagione turistica con i regolamenti cittadini. Da risolvere il problema del traffico di automobili: si attiva una Z.T.L.

L’estate 1929 a Riccione viene annunciata con entusiasmo ai quotidiani. Il diRettore del Comitato di Soggiorno e Cura Valfredo Montanari, il primo di Giugno, sottolinea la cospicua presenza di turisti stranieri provenienti da Austria, Cecoslovacchia e Ungheria, alloggiati negli alberghi e nelle pensioni affacciate sul mare.

LA SPIAGGIA

Spiaggia di Riccione fine anni ’20

In spiaggia le tende sono ben allineate e gli sdrai strategicamente posizionati per offrire relax; in riva le barche dalle vele colorate sono pronte per gite al largo e propongono sole caldo e sane nuotate in acque limpide e fresche; nei viali ombrosi ricchi di aiuole olezzanti si gode la frizzante aria marina; i ritrovi affollati espongono listini ricchi di goloserie e locandine che illustrano spettacoli di ogni genere. E tra poco arriveranno anche gli italiani a incrementare presenze in costante lievitazione.

REGOLAMENTI

Per accogliere al meglio tanti apportatori di benessere l’Amministrazione comunale e l’Ente turistico hanno approntato regolamenti di spiaggia (tariffe, servizi, sorveglianza, pulizie); di cura del verde pubblico e privato coinvolgendo proprietari di ville ed esercizi; di decoro in case da affittare ( da imbiancare e arredare); di igiene in ville, pensioni e alberghi (sostituzione dei pozzi neri con vasche biologiche).

IL PROBLEMA DEL TRAFFICO A RICCIONE NEL 1929

Poi Riccione affronta anche il problema del traffico dei veicoli, sempre più numerosi, apportatori di rumori e scarichi maleodoranti. Viene emanata un’ordinanza municipale (Riccione è tra le prime stazioni balneari d’Italia a farlo) per disciplinare tanto movimento che sta divenendo caotico e “anarchico”.

LIMITAZIONI IN VIALE CECCARINI, DANTE E ROMA (GRAMSCI)

Sono istituiti vari sensi unici e divieti e i veicoli pesanti (oltre i sei quintali) non possono transitare per Viale Maria Ceccarini (tratto tra ferrovia e spiaggia) e neppure nel primo tratto di Viale Dante e in Viale Roma (ora Gramsci) nel tratto Ceccarini – Martinelli. Come si può notare, i viali interessati sono quelli del passeggio e del divertimento. E’ un dato di fatto che il turista deve ammirare le vetrine, godersi una bibita o un gelato, entrare e usci- re dai ritrovi senza intralci e pericoli. La vacanza tranquilla e serena è sacra!

GLM

Slide Slide Slide Slide Slide

Slide Slide Slide Slide Slide

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

spot_img
spot_img

Ultimi Pubblicati

Commenti Recenti

Dondi Gian Luigi (Gil) on William Pozzi e la passione per la boxe
Casali Anna Maria on Conosci il dialetto riccionese?