12.5 C
Comune di Riccione
giovedì, Aprile 22, 2021

Slide Slide Slide Slide Slide
Home Storia 1920-1945 1930 Al mare con il calesse e balneazione fai da te

1930 Al mare con il calesse e balneazione fai da te

Slide Slide Slide Slide Slide

Slide Slide Slide Slide Slide

Riccione 1930, quando si andava al mare con il calesse e ci si arrangiava con un telo per ripararsi dal sole.

Era il 1930 e qualche domenica d’estate si andava con entusiasmo al mare, prove- nendo anche dall’entroterra riccionese. In fondo a viale San Martino, dopo aver ol- trepassato l’ippodromo dei cavalli (ingàr), c’era una casa di contadini circondata da una grande aia che confinava con la spiaggia, e una siepe di tamarici da lei la divideva. Si lasciava il cavallo col calesse parcheggiato lì e si andava verso il mare con un lenzuolo, una coperta di tela, l’ombrello, abbigliati da castigati costumi a righe bianche e blu, mutandoni o sottoveste.

Si improvvisavano delle tende per riparasi dal sole, innalzate con la coperta e qualche palo di legno, e con il lenzuolo ci si asciugava dopo un rinfrescante tuffo in acqua. Verso sera si smontava tutto, si pagavano 10 soldi al contadino per il posteggio e si ritornava felici a casa.

Maria Grazia Tosi

Slide Slide Slide Slide Slide

Slide Slide Slide Slide Slide

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi Pubblicati

Commenti Recenti

Dondi Gian Luigi (Gil) on William Pozzi e la passione per la boxe
Casali Anna Maria on Conosci il dialetto riccionese?