15.9 C
Comune di Riccione
venerdì, Aprile 30, 2021

Slide Slide Slide Slide Slide
HomeStoriaOriginiRistorante Bologna: la prima locanda al mare. Decisiva la gestione di Leonilde...

Ristorante Bologna: la prima locanda al mare. Decisiva la gestione di Leonilde Conti

Slide Slide Slide Slide Slide

Slide Slide Slide Slide Slide

Il Ristorante Bologna, aperto intorno al 1885, è stato il primo locale di ristoro della marina. Leonilde Conti insieme al marito Giuseppe Bologna gestiva la locanda che sorgeva in viale Viola (poi Viale Ceccarini). Si trovava nell’area dell’attuale Croce del Sud.

Leonilde Conti

Leonilde Conti nata nel 1860 da Antonio Filomena Serafini e sposata in seconde nozze con Giuseppe Bologna fu madre complessivamente di otto figli con marito  mando avanti la gestione della grande locanda sulla piazzetta del Paese vecchio, conosciuta come “la Nelda”. Un luogo nodale per i traffici dei servizi postali della Flaminia e luogo di incontro per una vasta e variegata umanità di avventori.

1885 NASCE IL RISTORANTE BOLOGNA IN VIALE VIOLA

Quando l’attività balneare comincia a diventare consistente Leonilde e Giuseppe impiantarono intorno al 1885 un locale estivo una dipendenza con l’insegna “Ristorante Bologna” in via Viola vicino al mare probabilmente fu il primo locale di ristoro della marina ed ebbe subito successo si sviluppò e divenne un punto qualificato di incontro della colonia dei villeggianti.

Ristorante Bologna – Collezione J.Monaco.

Leonilde Conti ebbe un ruolo di protagonista e divenne popolare tra i suoi clienti ed avventori che sapeva trattare con garbo e raffinato senso dell’ospitalità. Una donna in prima linea che trova un proprio spazio in un mondo che appare organizzato a misura maschile, una donna capofila di una schiera consistente di donne attive attive nello sviluppo della borgata di Riccione. Il ristorante inizialmente era una baracca di legno che poi si ampliò e consolidò in strutture meno precarie mano a mano che il lavoro si sviluppava e la clientela reclamava spazi più ampi e decorosi.

Informazioni tratte da “I Pionieri” di Dante Tosi

 

 

Slide Slide Slide Slide Slide

Slide Slide Slide Slide Slide

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

spot_img
spot_img

Ultimi Pubblicati

Commenti Recenti

Dondi Gian Luigi (Gil) on William Pozzi e la passione per la boxe
Casali Anna Maria on Conosci il dialetto riccionese?