29.3 C
Comune di Riccione
giovedì, Giugno 24, 2021

Slide Slide Slide Slide Slide Slide
HomeFoto1920-19451935 a Riccione nascono i Giardini Pubblici del Centro.

1935 a Riccione nascono i Giardini Pubblici del Centro.

Slide Slide Slide Slide Slide Slide

Slide Slide Slide Slide Slide Slide

Nel 1935 a Riccione, dopo la demolizione dell’Ospizio marino Romagnolo, nascono i Giardini Pubblici. La progettazione a cura dell’ architetto paesaggista Augusto Cicchetti. 

Cesare Ceccarini, figlio di Vincenzo e nipote di Giovanni (marito di Maria Boorman), fu economo e Consigliere delle Opere Pie e per anni titolare dell’Ospizio Marino Romagnolo lasciatogli dal padre che lo costruì nel 1878 insieme a Luigi Casati, Fortunato Del Bianco, Francesco Papini e Giovanni Savioli.

L’edificio dell’Ospizio Marino,divenuto inoperoso, venne acquistato dal Comune nel 1933 e demolito l’anno successivo. Su quell’area sorsero i Giardini Pubblici ora Giardini Montanari, in un progetto di riqualificazione urbana complessiva che interessò anche Villa Mussolini. Cesare muore nel 1935 e con lui si esaurisce la linea maschile della famiglia Ceccarini.

Il bellissimo giardino di fronte al Palazzo del Turismo fu progettato da Augusto Cicchetti, grande architetto paesaggista di stile Razionalista. Trasudava l’ eleganza, la sobrietà, la bellezza dei giardini all’italiana, della Scuola paesaggistica fiorentina. Ma non poteva essere altrimenti perché discendente di Lodovico Cicchetti.

 

Oggi il piazzale davanti al Palazzo del Turismo è intitolato a Giovanni Ceccarini.

Slide Slide Slide Slide Slide Slide

Slide Slide Slide Slide Slide Slide

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

spot_img
spot_img

Ultimi Pubblicati

Commenti Recenti

Dondi Gian Luigi (Gil) on William Pozzi e la passione per la boxe
Casali Anna Maria on Conosci il dialetto riccionese?