13.4 C
Comune di Riccione
lunedì, Maggio 10, 2021

Slide Slide Slide Slide Slide
HomeDialettoPoesieE distinac d’un purèt

E distinac d’un purèt

Slide Slide Slide Slide Slide

Slide Slide Slide Slide Slide

E distinac d’un purèt

Me, da burdèl, an I’ho mai vù, encà da ragaz a cumprel an ho putù, ades ch’avria qualch sold a dispusizioun un va piò ad moda, in e porta piò nisoun, quèst I’è e distinac d’un purèt
che e capòt
un l’ha putù mai mèt!

II destinaccio di un poveretto

Io, da bambino, non l’ho mai avuto anche da ragazzo comperarlo non ho potuto, adesso che avrei qualche soldo a disposizione non va piu di moda, non lo porta piu nessuno, questo è il destinaccio di un poveretto che il cappotto
non l’ha mai potuto indossare!

Ezio Rossi

Slide Slide Slide Slide Slide

Slide Slide Slide Slide Slide

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

spot_img
spot_img

Ultimi Pubblicati

Commenti Recenti

Dondi Gian Luigi (Gil) on William Pozzi e la passione per la boxe
Casali Anna Maria on Conosci il dialetto riccionese?