4.7 C
Comune di Riccione
giovedì, Gennaio 20, 2022

Slide Slide Slide Slide Slide Slide
HomeStoria1920-1945Il gelato "Negus", il marketing prima della guerra nella fascinosa Riccione

Il gelato “Negus”, il marketing prima della guerra nella fascinosa Riccione

Slide Slide Slide Slide

Slide Slide Slide Slide Slide Slide

Da sempre la Perla Verde è chiamata ad anticipare i tempi, le mode e i costumi. Spesso ci abbiamo preso. A metà degli anni ’30, in verità anche prima, già si potevano registrare i primi tentativi (ben riusciti) di marketing.

Nel 1936 la gelateria “Paganelli”, che aveva il laboratorio all’Abissinia e negozio all’Alba, lanciò un gelato preconfezionato da passeggio. Aveva forma di disco (diametro mm.80 – spessore 20) con due strati: cioccolato e crema.

Eravamo in tempo di guerra d’Africa e, approffitando della disfatta dell’ Imperatore d’Etiopia Negus Menelik, nostro avversario, la nuova leccornia venne battezzata “Negus”. Insomma si cavalcava la vittoria in chiave pubblicitaria ed il gelato veniva decantato in spiaggia da un uomo “sandwhich” con le scritte che recitavano (a chiaro sfondo “patriottico”): Paganelli ha messo il ”Negus” nel sacco e lo vende a due lire. Super gelato!

Slide Slide Slide Slide Slide Slide

Slide Slide Slide Slide

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

spot_img
spot_img

Ultimi Pubblicati

Commenti Recenti

Dondi Gian Luigi (Gil) on William Pozzi e la passione per la boxe
Casali Anna Maria on Conosci il dialetto riccionese?