4.7 C
Comune di Riccione
giovedì, Gennaio 20, 2022

Slide Slide Slide Slide Slide Slide
HomeNotizieSolidarietàL’Avis taglia il traguardo dei 40 anni! Crescono le donazioni, 1457 nel...

L’Avis taglia il traguardo dei 40 anni! Crescono le donazioni, 1457 nel 2018

Slide Slide Slide Slide

Slide Slide Slide Slide Slide Slide

Auguri Avis! 40 anni e non sentirli. Oltre 1400 donazioni ogni anno per la sezione riccionese nata nel 1978 e presieduta da Luigi Casadei. 372 i bambini partecipanti all’iniziativa del calendario Avis.

NEL 2018 SONO 1457 LE DONAZIONI
Con 1.258 donatori, che al 30 settembre 2018 hanno fatto registrare 1.457 donazioni, 29 in più dell’anno precedente, il mese scorso l’Avis di Riccione ha festeggiato il suo quarantennale. Lo ha fatto in occasione della “Giornata del donatore” e con la grande festa del 30 novembre, alla presenza di centinaia di persone al teatro Imax di Oltremare, dove tra l’altro sono stati premia- ti pure gli scolari che hanno partecipato al concorso indetto per la pubblicazione del calendario.

IL CALENDARIO AVIS
Nata nel 1978 la sezione riccionese dell’Avis nel tempo ha registrato decine di migliaia di donazioni di sangue, una grande catena solidale, che si è ampliata sempre più attraverso il volontariato. Lo ha rimarcato il presidente Luigi Casadei anche in occasione della serata svoltasi nel parco tematico, dove sono stati distribuiti i calendari da muro e da scrivania del 2019, stampati in 5.000 copie, con i disegni realizzati dagli alunni delle quinte elementari.

I BAMBINI DELLE ELEMENTARI PREMIATI
Tra i 372 partecipanti, sono stati premiati Giulia Canna e Nicole Patelli dell’Annika Brandi, Simone Gini della scuola di Fontanelle e Sonia Gega delle elementari di San Lorenzo. Per i dodici mesi dell’anno sono stati invece selezionati Isa Fini (San Lorenzo), Giacomo Nicolò e Jacopo Mantini (Brandi), Sara Leka (Riccione Ovest), Emma Contadini e Fabio Fornari (Panoramica), Emma Cornacchia e Tommaso Mariotti (Fontanelle), Marta Bastianelli (Riccione Paese), Maymuna Satiya (Marina Centro) Marco Calori e Riccardo Costa (Maestre Pie).

Durante la serata si sono esibiti gli artisti dell’Accademia di Danza Antonella Bartolacci con l’insegnante Eleonora Gennari, e gli atleti dell’Acrobatic Team Riccione con il coordinatore Giovanni Foschi e del Taekwndoo Riccione con il maestro Roberto Betti e il presidente Giuseppe Uguccioni. Come annuncia Casadei, durante questa iniziativa, da sempre sostenuta da Geat e Conad Romagna, sono giunte oltre 180 richieste da altri potenziali donatori.

I VOLONTARI AVIS NELLE SCUOLE
Anche quest’anno i volontari del’Avis andranno nelle scuole superiori per sensibilizzare le persone e far conoscere l’associazione. In particolare incontreranno gli studenti dell’Alberghiero Savioli, dei Licei Scientifico e Artistico Volta-Fellini di Riccione, nonché del Linguistico San Pellegrino di Misano Adriatico. Nel frattempo l’Avis procede con le donazioni che, rispetto al passato, sono più mirate, ossia vengono richieste in base alle necessità e al gruppo sanguigno necessario al momento.

LA GIORNATA DEL DONATORE
Un particolare: con le delegazioni di tredici Comuni (di cui tre marchigiani) e della Provincia, l’Avis riccionese ha intanto celebrato la giornata del donatore nella chiesa Mater Admirabilis, dove il parroco don Valerio Celli ha sottolineato l’importanza dell’opera svolta dai volontari.

Slide Slide Slide Slide Slide Slide

Slide Slide Slide Slide

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

spot_img
spot_img

Ultimi Pubblicati

Commenti Recenti

Dondi Gian Luigi (Gil) on William Pozzi e la passione per la boxe
Casali Anna Maria on Conosci il dialetto riccionese?