15.9 C
Comune di Riccione
venerdì, Aprile 30, 2021

Slide Slide Slide Slide Slide
HomePersonaggiAmici che se ne vannoSerafino Bologna, addio al supernonno di 107 anni

Serafino Bologna, addio al supernonno di 107 anni

Slide Slide Slide Slide Slide

Slide Slide Slide Slide Slide

Addio al supernonno Serafino Bologna di 107 anni. Grande amante del ballo, valzer e tango “la cosa più bella della mia vita”, amava dire. E’ stato un gran lavoratore. 

Riccione ha perso il suo supernonno, il più anziano della città. Serafino Bologna, 107 anni compiuti l’11 febbraio, è volato in cielo venerdì mattina. Nonostante la veneranda età, era ancora in ottima forma, camminava senza l’ausilio del bastone e manteneva una memoria di ferro. Poi all’improvviso una settimana fa è subentrata un’insufficienza cardiaca e lievemente anche renale, problema che sembrava superato, ma come racconta il figlio Paolo, nel giorno in cui si profilavano le dimissioni dall’ospedale, nonno Serafino è deceduto.

Grande amante del ballo, valzer e tango “la cosa più bella della mia vita”, amava dire, è stato un gran lavoratore. Dopo aver fatto il tornitore a Rieti, ha lavorato a Bologna alla Ducati, finché dopo i bombardamenti è tornato a Riccione. Le case distrutte da bombe e cannonate erano tutte da ricostruire, così si messo a fare l’imbianchino e il verniciatore.

Per dieci anni ha lavorato anche per la fabbrica Calza e Manzi, che produceva letti a Riccione Paese. Tra un lavoro e l’altro ha trovato tempo anche per impegnarsi in politica. Attento ai temi di attualità, ha continuato a leggere il giornale e a recarsi
alle urne per le votazioni.

Per il resto, nella residenza Pullé, dove viveva da un po’ di tempo, guardava la tv, andava a fare le passeggiate e chiacchierava tanto con gli amici. Si sentiva felice, tanto da esclamare: “Credo che Cristo mi abbia concesso un po’ di fortuna in tutto!”.

Le esequie di Bologna, che lascia i figli Gian Franco e Paolo, cinque nipoti, Paola, Gianluca, Maurizio, Virginia e Veronica e un pronipote, Eduardo, si sono tenute nella chiesa di San Martino in viale Diaz.

Slide Slide Slide Slide Slide

Slide Slide Slide Slide Slide

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

spot_img
spot_img

Ultimi Pubblicati

Commenti Recenti

Dondi Gian Luigi (Gil) on William Pozzi e la passione per la boxe
Casali Anna Maria on Conosci il dialetto riccionese?