20.9 C
Comune di Riccione
lunedì, Settembre 27, 2021

Slide Slide Slide Slide Slide Slide Slide
HomeNotizieSpettacoloGianluca Vannucci sul set: tra nuovi film e spot televisivi

Gianluca Vannucci sul set: tra nuovi film e spot televisivi

Slide Slide Slide Slide Slide Slide Slide

Slide Slide Slide Slide Slide Slide Slide

Gianluca Vannucci, attore, regista e produttore ora in tv nei panni di Tarzan negli spot per Barilla. “Ne abbiamo girati tre a Budapest, ora però sono concentrato sul nuovo film: “L’Orafo”.

Dopo Famosi in 7 giorni, ambientato a Riccione, e la partecipazione ad altri film, l’attore regista riccionese Gianluca Vannucci, tra l’altro avvocato, si appresta a girare un thriller/horror e una pellicola sul calcio ispirata alla canzone di Morandi “Uno su mille ce la fa”. Eccolo intanto in tv nelle vesti di Tarzan, come protagonista di un’imponente campagna pubblicitaria, in onda su tutte le reti nazionali e straniere. Dagli spot della Brexidol a quelli della  Pavesi? “Si tratta della pubblicità delle Gocciole, girato in febbraio negli studi televisivi dell’Astra Studios di Budapest. I tre spot da marzo vanno in onda su Rai, Mediaset, Sky e sulle reti nazionali di altri Paesi, nonché su internet”.

Che ruolo riveste? “Quello del nuovo Tarzan, malcapitato in una giungla di pazzi, dove mi succedono cose strane. Negli spot con me appaiono gli attori Elisabetta Pellini (Jane), Giorgia Trasselli (mia suocera, già tata di Casa Vianello), Diego Verdegiglio (mio suocero) e in uno anche mio figlio. Si tratta di una grandissima campagna pubblicitaria per la quale i fratelli Barilla, proprietari della Pavesi, per i due giorni di riprese e la divulgazione degli spot hanno investito un’enorme cifra”.

Com’è stato scelto? “Cercavano un volto non tipicamente italiano con barba lunga, che mi sono fatto crescere. Quindi ho inviato le foto con la mia nuova immagine e, dopo la prova costumi, ho rifatto il provino a Roma col regista Alessio Federici”.

Gianluca Vannucci

In primavera intanto la vedremo in un corto su Rimini? “S’intitola Eutyches – Ricordi dal presente del video maker Luca Fabiani, cortometraggio del Comune di Rimini sulla Casa del Chiriurgo di Piazza Ferrari, che mi vede nei panni di Caius, ufficiale romano. Sempre nel capoluogo è in presentazione il  corto di Kristian Gianfreda Ballerina, dedicato alle donne vittime della prostituzione. E’ prodotto dalla Coffee Time Film col contributo della campagna nazionale “Nemmeno come un fiore – stop alla violenza di genere” della Comunità  Papa Giovanni XXIII su progetto della Presidenza dei Ministri – Pari Opportunità”.

E’ coofondatore della riccionese Almost Famous Production? “E una casa di produzione cinematografica, nata a febbraio da un’idea mia e dello sceneggiatore e scrittore Germano Tarricone. Si occuperà di produzioni audiovisive, cinematografiche, pubblicitarie, musicali, videoclip e promozionali in ogni genere di settore. Tra i soci Andrea Porti, attore e sceneggiatore cattolichino, Manuela De Tommaso, produttrice emergente, e i fratelli Alexander e Mike Cimini, autori e video maker”.

Con la nuova casa produrrà un film? “Girerò L’orafo, thriller/horror nel quale il protagonista si diverte a incastonare delle pietre preziose negli occhi e nella bocca delle sue cavie. In questo caso sono attore e produttore, mentre la regia è di Vincenzo Ricchiuto, che ha scritto la sceneggiatura con Tarricone. Il set sarà a Santarcangelo, perché l’amministrazione comunale, entusiasta del progetto, ci concederà alcuni locali per le riprese. E’ previsto anche un set aperto, per un giorno i residenti potranno assistere alle riprese”.

Lascia quindi Riccione? “Mi sarebbe piaciuto lavorare nella mia città, ma qui, a differenza di Santarcangelo, da parte dell’amministrazione comunale non ho trovato molto entusiasmo, neppure per Famosi in sette giorni, girato con Max Giusti e Andrea Roncato.

L’attende intanto un altro importante film? “Si tratta di  “999” di Federico Rizzo, dedicato ai ragazzi che sognano di diventare calciatori professionisti. S’ispira alla canzone di Morandi “Uno su mille ce la fa”. Nella pellicola, finanziata dalla Regione Emilia Romagna, rivestirò il ruolo dell’allenatore della squadra avversaria. Ho poi in programma un film sul tennis che girerò nel riminese, anche come regista”.

Slide Slide Slide Slide Slide Slide Slide

Slide Slide Slide Slide Slide Slide Slide

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

spot_img
spot_img

Ultimi Pubblicati

Commenti Recenti

Dondi Gian Luigi (Gil) on William Pozzi e la passione per la boxe
Casali Anna Maria on Conosci il dialetto riccionese?