15.9 C
Comune di Riccione
venerdì, Aprile 30, 2021

Slide Slide Slide Slide Slide
HomePersonaggiRiccionesiGuido Mulazzani, fascino by night

Guido Mulazzani, fascino by night

Slide Slide Slide Slide Slide

Slide Slide Slide Slide Slide

Guido Mulazzani, uomo della notte, è stato tra i pionieri del divertimento notturno. Le sue più grandi esperienze professionali dal 1952 al 1969 quelle del Vallecchiara, del Savioli e poi l’Embassy ed il Paradiso.

Un uomo della notte, nel senso positivo e propositivo dell’espressione.
Questo il ruolo incarnato dal riccionese Guido Mulazzani dai difficili anni del dopoguerra per arrivare a quelli strepitosi del boom; nello specifico riguardanti il fenomeno ‘Riviera by night’.

PIONIERE DEL DIVERTIMENTO NOTTURNO
Guido, uomo elegante e di belle sembianze, è stato infatti un pioniere del divertimento notturno, dal 1952’ al 1969, anno della sua precoce scomparsa all’età di 47 anni. Scomparsa che lasciò un segno indelebile nella potenzialità imprenditoriale locale, rivolta ad istituire ed incrementare un importantissimo settore dell’offerta turistica di Riccione e Rimini, contribuendo a lanciarle nei primi posti della hit parade balneare. Un segno indelebile lasciato anche nel cuore della sua gente ed in primo luogo in quello delle tre figlie, Maria Angela, Luana e Miriam.

Il nome di Guido ha firmato le gestioni dei migliori locali: dal Vallechiara prima ed il Savioli poi a Riccione, dall’Embassy al Paradiso a Rimini.
Quattro pietre miliari che hanno assorbito tanto del suo entusiasmo e tempo.

IL RICORDO DELLE FIGLIE
“Mio babbo era da una parte molto presente con mia mamma Antonia, che per tanti anni gli ha lavorato accanto, e con noi bambine – dice la primogenita Maria Angela -, dall’altra molto assente per gli orari che quel tipo di impegno necessariamente richiedeva. Mi ricordo quando si organizzava al Savioli il famoso Gran Bal en Tete che anche a casa avevamo un vivacissimo subbuglio che ci coinvolgeva tutte”.

Aggiunge Miriam:” Mio padre era un uomo di grande fascino, istrionico e, nonostante provenisse da una famiglia molto modesta, un gran signore. Pacato e amante della cultura, studiava da solo le lingue e amava circondarsi di persone intelligenti. Era molto orgoglioso del suo lavoro, umile e democratico, e intratteneva con suoi dipendenti rapporti rispettosi e cordiali. Vantava un’etica della vita che anche dopo la sua morte, e ancor oggi, tutti hanno continuato ad accreditargli.”

Night-man per eccellenza quindi: da subito dopo la guerra sino al 1952 fu direttore del Vallechiara con la proprietà Spadini, dancing che diventava nelle stellate notti d’estate gettonatissimo palcoscenico dei big della canzone e di belle turiste, per passare poi alla direzione del mitico Savioli assieme al cognato Almerigo Semprini; in quei 10 anni la- vorava in inverno nel lussuoso ristorante Baglioni di Firenze in vesti di direttore di sala. Dal 1952 acquistò assieme ai fratelli Semprini l’Embassy di Rimini che con loro gestì sino ai primi anni del ’60, quando divenne gestore del Paradiso, considerato ai tempi il locale dei vip.

GUIDO E I VIP
Operavano così in sinergia, e spesso si passavano star come Hengel Gualdi, Mina, Milva, Patty Pravo… “Nostro padre stava molto attento a mantenere alto il livello dei due locali – concludono -, dove non circolava né droga né maleducazione; ma era il Paradiso il vero fiore all’occhiello, il più sofisticato e prestigioso; l’Embassy era molto grande e frequentatissimo da giovani ma un po’ più popolare.

Per diverse stagioni vi suonò regolarmente Fred Buscaglione, musicista che fece epoca per il suo stile unico, dalle sonorità tipiche del swing americano. Diventò grande amico suo e, fatalità, morì anche lui sulla strada, con la sua Tunderbild rosa, poco più di un anno prima di lui. Dopo la scomparsa di nostro padre, il locale fu gestito da Claudio e Amerigo Semprini e noi tre sorelle sino al primi anni del ’90.”

Maria Grazia Tosi

Slide Slide Slide Slide Slide

Slide Slide Slide Slide Slide

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

spot_img
spot_img

Ultimi Pubblicati

Commenti Recenti

Dondi Gian Luigi (Gil) on William Pozzi e la passione per la boxe
Casali Anna Maria on Conosci il dialetto riccionese?